antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

venerdì 6 aprile 2012

Frittatine di pasta napoletane

 Set Party Time Easy Life Design


Penso che questi primi/finger food così sostanziosi siano perfetti per questo periodo in cui si pensa a qualcosa da cucinare in anticipo da mangiare ad un pic nik di Pasquetta.


 
  Set Party Time Easy Life Design


Ho trovato la ricetta ancora una volta da lei, da Paoletta (che a sua volta l'ha presa qua, da Gennarino). Io ignoravo l'esistenza di queste frittatine fino ad un annetto fa, poi ho cominciato a leggerle su svariati blog e ho capito che dovevano essere speciali e che sarebbero state dei finger food perfetti per me per tantissimi motivi. Sono dei fritti e per me, checchesenedica, sono sempre una garanzia di gusto e croccantezza (ovviamente ogni fritto deve essere ben fatto, restare asciutto) e sono presenti formaggi e besciamella, un'accoppiata che mi fa tornare fame solo a pensarci (vivrei di questi due ingredienti!) e infine confesso pure di amare enormemente i bucatini e maccheroncini come formato di pasta. Quindi posso solo dire di aver aspettato fin troppo tempo a provare una bontà simile.

Le indicazioni di Paoletta, che sono sempre perfette, dicono di preparare tutto il giorno prima e di friggere solo l'indomani, e io mi fido degli impasti riposati e raffreddati bene, rendono sempre di più (in fondo è uno dei segreti della preparazione di cibi come le crocchette di patate). Chiaramente se si ha a disposizione poco tempo un paio di ore in frigo penso che andranno bene.


 Set Party Time Easy Life Design
Posate CHS Group


Frittatine di pasta napoletane

Ingredienti per circa 22-24 pezzi:
250 gr di bucatini (io ho usato maccheroni)
100 gr di speck tagliato a fettine
100 gr di provola dolce tagliata a fettine
100 gr di piselli finissimi
Sale
Pepe nero Tec-Al

Per la besciamella (soda):
500 gr di latte
50 gr di burro Inalpi
70 gr di farina 00
Una generosa presa di sale
Una macinatina di noce moscata Tec-Al
3 cucchiai di caciocavallo grattugiato o pecorino

Per la pastella coprente:
120 gr di farina 00
220 gr di acqua (poco più, poco meno)
q.b. di sale

Per friggere:
q.b. di pan grattato
1 litro di olio di semi di arachide

Procedimento:
1) Preparare la pentola per l'acqua, e nell'attesa che giunga in ebollizione pesare i bucatini e spezzarli a metà

2) Nel frattempo preparare la besciamella: in un tegame far sciogliere il burro, unire la farina e mescolare, si formerà un composto asciutto e compatto (roux), farlo dorare un paio di minuti e poi aggiungere il latte. Mescolare con una frusta per eliminare tutti i grumi, regolare di sale e di noce moscata, farla addensare per bene e poi spegnere il fuoco. Unire il formaggio grattugiato e mescolare per farlo sciogliere. Far quindi intiepidire la besciamella

3) Buttare giù la pasta e regolare di sale. I bucatini vanno scolati ben al dente, quindi almeno un minuto e mezzo prima della normale cottura

4) Adagiare i bucatini un un piano e con un coltello mezzaluna o delle forbici tritarli grossolanamente e lasciarli raffreddare completamente

5) Tritare speck e provola in un mixer

6) In una ciotola capiente unire il trito di salumi, formaggi e bucatini, unire anche la besciamella. Regolare di pepe (meglio abbondare) e mescolare con un cucchiaio (o direttamente con le mani) per amalgamare tutti gli ingredienti

7) Stendere il composto ottenuto su una teglia di circa 33cm x 20cm e livellarlo bene con una spatola o un cucchiaio, compattando in modo uniforme fino ad ottenere un rettangolo almeno alto un dito (le misure della teglia sono importanti, è bene avvicinarsi, per ottenere la giusta altezza delle frittatine)

8) Coprire con la pellicola e mettere la teglia in frigorifero per almeno 3 ore (molto meglio però farlo il giorno prima)

9) Ricavare, con un coppapasta di 6 cm di diametro, tanti dischetti di pasta. Ricompattare l'impasto man mano che si formano buchi con gli "scarti". I miei dischetti erano alti circa 1,2-1,5 cm

10) Preparare adesso la pastella unendo in una ciotola farina, sale e quanto basta di acqua per ottenere una pastella coprente ma priva di grumi (io ne uso circa 220 gr)

11) Preparare il piano di lavoro avendo in ordine le frittatine, la pastella e il pan grattato appena salato

12) Con una pinza, o con le mani, passare quindi le frittatine nella pastella facendo in modo che aderisca bene anche sui bordi e poi passarle nel pan grattato facendo bene aderire la panatura. Appiattire e lavorare con le mani in modo da mantenere una bella forma tonda e omogenea

13) Scaldare l'olio e una volta raggiunti i 175-180°C friggere i pezzi poco per volta

14) Scolare le frittatine su carta assorbente

Mangiare calde, tiepide o fredde. Andranno benissimo sempre!


Ecco un pò di passaggi:

 
Pinza in silicone Happyflex


Consigli:

- una panatura migliore, più spessa, si ottiene con pan grattato fatto in casa o comprato nei panifici perchè è più grossolano rispetto il pan grattato fine dei supermercati

- una volta passate nel pan grattato le frittatine possono essere conservate in freezer. Non servirà scongelarle, per cuocerle basterà tuffarle nell'olio meno caldo, sarebbero perfetti 150°C, in modo che possano scongelarsi e cuocersi gradualmente. Oppure possono essere panate il giorno prima, tenute in frigorifero, poi ripanate velocemente e fritte, saranno perfette




E così partecipo al contest "35 volte auguri" organizzato dal blog "Trucchi e Dintorni" 





E così partecipo al contest "La ricetta che devi provare" organizzato dal blog "Timo e Maggiorana"
 

18 commenti:

  1. wow..che bontà!!!mi hai fatto venire l'acquolina in bocca ;)

    RispondiElimina
  2. Ma che brava!!!!
    Quando le apri sono veramente belle da vedere.
    Sono un'idea strepitosa per un aperitivo con gli amici.

    RispondiElimina
  3. Ciao Ylenia,
    Che bontà queste frittatine!
    Assolutamente da rifare :)
    Ti ringrazio per la visita e per il commento, sei stata carinissima!

    RispondiElimina
  4. E io figlia di quella terra, sono cresciuta a frittate di pasta! La mia gioia e la mia delizia. Rivederle qui... è un piacere. Sono buonissime!!

    RispondiElimina
  5. Mio marito le adora! Bella presentazione come sempre!
    Ci sono novità sul contest , passa da me!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  6. Queste sono davvero da provare!! tantissimi auguri di buona Pasqua!!!!

    RispondiElimina
  7. che idea cara mia!!!!!!!!!!! brava, baci e buona pasqua.

    RispondiElimina
  8. ciao cara....grazieeee degli auguri!
    le tue frittatine di pasta sono di una goduria unica! mi piacerebbe provarle!
    auguro anche a te una serenissima e felice Pasqua!
    Bacioni

    RispondiElimina
  9. Un must dalle nostre parti :-) Buoneee!

    RispondiElimina
  10. che bella idea fare piccoline! Bravissima, sono sfiziosissime!

    RispondiElimina
  11. dimenticavo la panatura e perfetta!

    RispondiElimina
  12. questi sono goduriosi, deliziosi, stuzzicanti, ecc..., ecc...
    veramente buonissimi :)
    BUONA PASQUA

    RispondiElimina
  13. Questa è un ottima idea per lunedi"

    RispondiElimina
  14. Aiuto! io le ho fatte questa mattina e mi si sono sbricciolate in mano dopo messa nella pastella. Forse era troppo liquida la pastella o le devo lasciare di nuovo in frigo per qualche ora dopo tagliate? Alla fine le ho schiacciate con le mani. erano buonissime ma decisamente brutte! Come devo fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) vedrai che la prossima volta andrà meglio. Fai cuocere di più la besciamella, deve essere ben soda e una volta amalgamata alla pasta lascia tutto a riposare per più tempo possibile in frigorifero (io lo faccio stare una notte intera).

      Elimina
    2. Grazie! Si penso che la besciamella la dovevo far cuocere di più anche. L'ho lasciato in frigo la notte, ma con questo caldo che sta facendo devo fare tutto più velocemente forse. Riproverò!!

      Elimina