antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

giovedì 11 ottobre 2012

Pasta con pomodori secchi, acciughe e pane croccante

 

E questa sarà l'ultima settimana in cui potrò pubblicare una ricetta al giorno tutti i giorni per il blog, da lunedi si cambia ritmo, inizio un corso della durata di un anno in "Manager per Catering e Banquentin", poco tempo fa ho fatto una selezione e l'ho superata, non vedo l'ora di iniziare una nuova avventura.
Come avrete intuito dalle mie 907 ricette :) ho una predilezione per la cucina, è una passione immensa ma ho necessità di confrontarmi, capire e affinare le mie lacune, studiare, migliorare, diventare più esperta. Chissà che la passione possa diventare un giorno un lavoro, lo spero tanto.

Nel mio blog le immagini hanno un peso importante, e so già che le foto scattate nel tardo pomeriggio e la sera non saranno mai particolarmente gradevoli, soprattutto perchè mi manca l'attrezzatura necessaria e al momento l'unica mia alleata è stata la luce naturale, comprerò un faretto e vedrò se il risultato è accettabile.  :)
Comunque sia sono carica di aspettative, spero di imparare tantissime cose e condividerle con tutti voi che mi seguite con così tanto affetto.

Andiamo al piatto... ero un pò scettica riguardo a questo condimento, temevo fosse troppo forte, e invece con grande sorpresa in casa è piaciuto davvero tanto. L'unica difficoltà è saper dosare bene il sale dato che acciughe e pomodori sono sapori abbastanza presenti e caratterizzanti, se si riesce a trovare il giusto equilibrio questo primo potrebbe diventare uno dei condimenti preferiti. Ricorda l'estate, i piatti poveri, i sapori rustici di un tempo. Le briciole di pane stanno benissimo, sono componente importante del piatto. Ho tratto ispirazione da una ricetta di Giallo Zafferano, che ringrazio, interpretandola un pò a mio modo.

Pasta con pomodori secchi, acciughe e pane croccante

Ingredienti:
250 gr di puntiglius di Fabbrica della pasta di Gragnano
50 gr di pomodori secchi Life
3 acciughe sott'olio Dante
1 spicchio d'aglio
Olio extravergine d'oliva
3 fette di pan carrè
1 cucchiaino di farina
Un pizzico di peperoncino in polvere
Un pizzico di sale
Una spolverata di origano secco

Procedimento:
1) Far rinvenire i pomodori secchi in acqua calda per 15 minuti. Scolarli, strizzarli, asciugarli con carta da cucina e tagliarli a striscioline
2) Mettere le fette di pan carrè nel frullatore e procedere fino ad ottenere un bel trito
3) In un padellino tostare le briciole con un giro d'olio e una volta ottenuta una bella doratura unire un pizzico di sale e di origano
4) In una padella versare un filo d'olio per far soffriggere a fuoco dolce le acciughe tritate. Poi unire l'aglio a pezzettini, un pizzico di sale e il peperoncino. Dopo un paio di minuti unire anche i pomodori e farli saltare insieme agli atri ingredienti
5) Scolare la pasta ben al dente e amalgamarla in padella con un pò di acqua di cottura e di farina, che legheranno meglio il sughetto creato. Mantecare bene
6) Disporre la pasta sul piatto unendo una generosa cascata di briciole di pane

Note: per questo condimento stanno benissimo anche i bucatini  
 

9 commenti:

  1. Ti faccio tantissimi in bocca al lupo per il tuo corso e spero che i sogni si realizzino al più presto!!! Questa ricetta è gustosissima, la farò anch'io! A presto

    RispondiElimina
  2. che buona! Io l'altro giorno ne ho fatta una simile aggiungendo anche olive nere e finocchietto. Una pasta che sa di estate secondo me.La adoro

    RispondiElimina
  3. Che bontà!!! In bocca al lupo per il corso e ti auguro sinceramente che la tua passione possa trasformarsi in un lavoro come desideri. Baci!!

    RispondiElimina
  4. Buonaaaaaaaa!!!In bocca al lupo Yle!!! :*

    RispondiElimina
  5. In bocca al lupo per la meravigliosa avventura, e complimenti per questa delizia!

    RispondiElimina
  6. ma lo sai che con la pasta integrale questo sarebbe un ottimo piatto per la mia dieta?
    ma ripasso ora sono di frettissssssssssssssima
    Tantissimi in bocca al lupo per la nuova avventura, (ma è li vicino a casa o ti devi spostare), sarà vedrai un'esperienza bellissima...e brava per aver seguito...il cuore e non la testa (non è facile in questo periodaccio)
    ti lovvooooo
    a più tardi!!!

    RispondiElimina
  7. mannaggia, ma proprio ora che ti ho trovato!!?? continuerò a seguirti e il tuo blog sarà per me costante fonte di ispirazione! un bacione e in bocca al lupo!! ps. fregatene delle foto fatte al buio, sono sicura che saranno sicuramente appetitosissime!

    RispondiElimina
  8. Intanto ti faccioi miei migliori auguri e sono certa che già sei brava di tuo, questo corso ti servirà solamente per confermare quello che sei e darti la possibilità di lavorare con un pezzo di carta....Visto che in Italia serve questo.... Questa tua ricetta,al quanto eccezzionale, ricorda un primo piatto palermitano, pasta con acciughe e pane tostato,molto buona e come hai detto tu un piatto povero. Come si sa la cucina povera è sempre stata la migliore. Anche se adesso hai poco tempo, vorrei invitarti a partecipare al mio primo contest, se ti fa piacee. Come leggerai dalle regole non occorre realizzare ricette nuove ma basta ripubblicarle inserendo il banner ecc ecc..... Mi farebbe molto piacere, almeno il giorno che diventerai famosa, potrò dire :- Ylenia ha partecipato al mi pimissimo contest.....:-))))) AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    RispondiElimina