antipasti
fingerfood
primi secondi insalate
contorni
lievitati dolci

lunedì 16 luglio 2012

Timballo di riso con le melanzane

 
Ancora una volta un tortino di riso, e ancora una volta ringrazio Sara del blog "Di pasta impasta" per l'ispirazione tratta dal suo tortino timballo vegetariano.
E' un piatto gustosissimo, comodo da preparare con largo anticipo perchè può essere mangiato freddo, quindi risolve tanti problemi quando si va da amici o da parenti e si vuol portare una pietanza non dolce.


Il procedimento è un pò lungo, se volete accorciare tempi e girovita andranno bene anche le melanzane grigliate anche se purtroppo non sarà mai la stessa cosa perchè fritte sono sublimi e aderiscono perfettamente allo stampo. Ai miei genitori è piaciuto tantissimo! Lo rifarò anche con le zucchine.

 

Timballo di riso con le melanzane

Ingredienti:
320 gr di riso vialone nano (o carnaroli)  
3 melanzane di media grandezza di tipo viola chiaro 
600 gr di passata di pomodoro Cirio
Insaporitore per sugo Ariosto 
200 gr di pisellini finissimi
150 gr di mozzarella
1 uovo
1/2 bicchiere di vino aromatizzato Vinchef
4 cucchiai di trito di verdure (carote-sedano-cipolla)
4-5 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato
Brodo vegetale
Sale
Zucchero
Olio extravergine d'oliva
Foglioline di basilico
Pepe nero

Procedimento:
1) Lavare e spuntare le melanzane, metterle in uno scolapasta con del sale grosso e pressare con un peso in modo che le melanzane possano perdere l'amaro in eccesso. Poi eliminare il sale e asciugarle tamponandole delicatamente. Friggerle in abbondante olio bollente e lasciarle dorare da entrambe le parti, poi scolarle su carta assorbente e lasciarle infine sgocciolare sullo scolapasta, in modo che ulteriore olio possa andar via
2) Cuocere i pisellini in pochissima acqua
3) In un tegame versare un filo d'olio, unire la passata di pomodoro, condire con sale e zucchero e lasciar restringere, unire anche l'insaporitore per sugo (che darà una nota speciale) e 5 minuti prima della fine della cottura unire i pisellini. A fuoco spento unire le foglioline di basilico precedentemente lavate
4) Preparare il brodo e tenerlo ben caldo
5) In una padella da risotto versare un filo d'olio e far appassire il trito di verdure, unire il riso lasciandolo tostare e brillare. Sfumare col vino e accompagnare il resto della cottura col brodo, regolando di sale e di pepe. A fuoco spento unire poco più della metà della passata di pomodoro e il formaggio grattugiato. Unire anche l'uovo e mescolare per amalgamare bene il tutto
6) Foderare uno stampo a ciambella (la mia è di 21 cm di diametro) con le fette di melanzane (si possono disporre orizzontalmente, come ho fatto io, o verticalmente chiudendo del tutto il timballo, in modo che possano essere visibili solo le melanzane e non il riso)
7) Versare metà del risotto unendo dadini di mozzarella
8) Disporre uno strato di melanzane
9) Di nuovo uno strato di risotto con dadini di mozzarella
10) Chiudere con le melanzane rimaste completando il tortino
11) Cuocere in forno, già caldo, a 200°C per 20 minuti
12) Far intiepidire (non abbiate fretta altrimenti non si sformerà bene), capovolgere la tortiera in un piatto, sollevarla e ottenere così il timballo
13) Al centro, dove c'è il buco della ciambella, versare la passata di pomodoro avanzata e servire a fette



Ecco un pò di passaggi...

Tortiera Guardini



Aggiornamento: ecco un modo alternativo per rivestire lo stampo. A voi la scelta su come procedere

 
 

11 commenti:

  1. Oltre ad essere sicuramente squisito è anche molto scenografico :-)

    RispondiElimina
  2. Buonissimi sicuramente e con le melanzane sopra a raggiera fa anche una gran figura ! Bravissima

    RispondiElimina
  3. Ottimo ... buonissimo anche per questa stagione ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Questo tortino è favoloso, quanto fantasioso... complimenti per la realizzazione ricetta, ti è venuta benissimo, e grazie per averla condivisa
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. Ciao, ho scoperto il tuo blog girando in rete e devo ammettere che è davvero carino, con tante ricette interessanti. Sono tra i tuoi lettori fissi, se ti va passa a fare un giro sul mio blog: http://perunpugnodicapperi.blogspot.it
    Ciao
    Luca

    RispondiElimina
  6. quanto è bello!!! sembra un fiore!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che gola!!! sto inondando il PC di saliva!!!
    e per nn perdere di vista la ricetta la pinno pure su pinterest, ecco!!!
    slurp slurp!!!

    RispondiElimina
  8. come hai fatto a farlo uscire dalla teglia intero???? un 10 solo per quello.....baci.

    RispondiElimina
  9. Fatto!grazie ancora una volta per questa ricetta dalla riuscita strabiliante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre un tesoro, grazie a te :)

      Elimina
  10. CIAO!troverai pubblicata la ricetta domani!
    byeeeeeeee

    RispondiElimina